RœstaVinvE: ascoltando “Biancalancia”. L’intervista su MIE.

la redazione di MIE

Un primo disco di un duo assai interessante che vi segnaliamo con attenzione e dedizione. Sono Stefano Resta e Vincenzo Vescera che all’anagrafe discografica si firmano RaæstaVinvE, un moniker decisamente scomodo per i giornalisti ma dall’elegante retrogusto francesse.

Si intitola “Biancalancia” questo primo disco di canzoni che cercano decisamente la via della personalità nonostante la matrice pop digitale sia quella che ormai impera sulla scena indie. Un disco dedito alla figura della donna, alla sua emancipazione, alla sua riconoscibilità sociale.

E a proposito di quel retrogusto francese ecco il singolo “Rien ne va plus” con la featuring della giovanissima rivelazione francese Clio. E segnaliamo anche la penna di Francesco Di Bella per il singolo “Senza cuore”.

Rien ne va plus (ft. Clio), il videoclip ufficiale.

L’intervista ai RæstaVinvE.

Esordio decisamente interessante. “Biancalancia” però viene a confrontarsi con una scena indie sempre più devota al digitale e alle derive della trap. Voi come mai non avete cercato una simile direzione?
Semplice, abbiamo spento la radio e ci siamo lasciati guidare dalle suggestioni dei luoghi, del momento e dal nostro bagaglio. In quello che facciamo cerchiamo di essere noi stessi. In un disco d’esordio ci siamo concentrati su ciò che più ci appartiene. Sicuramente le influenze rap ci sono, ma la nostra generazione ha vissuto tanto altro prima della trap. E inoltre sentiamo di avere un’anima più rock che pop o trap.

E dunque, sperando di far del bene alla comunicazione, raccogliamo anche la vostra voce: cosa ne pensate della scena indie italiana?
Tante belle realtà e noi ne stiamo seguendo alcune. Tuttavia ormai le major ed anche tanti grandi artisti sono arrivati a scimmiottare i suoni indie. Sicuramente una vittoria per il cantautorato, perché si è tornati ad una canzone meglio costruita nelle liriche ma i suoni pompati si riconoscono a prescindere da quale habitus dai: si ha la sensazione di sentire tanta roba pop travestita da pezzi indie. Al netto di esasperazioni tecnologiche, vedi l’autotune sempre più usato come fattore estetico, e di una scena ormai omologata su nuovi linguaggi e tendenze, crediamo ci sia un grande fermento, sopratutto fra i cantautori. Spesso e purtroppo costretti a sbracciarsi tra rete e mondo reale. Ma quelli che hanno qualcosa da dire, prima o poi arrivano.

Torniamo al disco: la featuring di Clio e quella di Di Bella. Sono due mondi lontanissimi. Semplici connessioni personali oppure la loro scelta ha anche un filo conduttore lirico e artistico?
Siamo una piccola realtà in confronto a Clio e Francesco Di Bella. Per noi sono stati due regali enormi e due attestati di stima non indifferente. Collaborare con loro non è stato semplicissimo ma è stata una scelta forte: sicuramente tematica, dettata dal nostro gusto personale, e nel caso di Francesco Di Bella anche per l’amicizia che lo lega a Vincenzo. Clio ci è sembrata molto vicina nelle sonorità e nelle tematiche affrontate nei testi: soprattutto nel suo secondo album.

E com’è stato confrontarsi con la loro dimensione di musica e di arte in genere?
Lo riteniamo innanzitutto un grande onore; ovviamente un’esperienza pazzesca che speriamo di ripetere. Ci ha fatto venir voglia di guardare all’estero o comunque alle realtà che nel nostro sentire sono quelle con maggiore sensibilità ed autenticità. Francesco e Clio sono lì, anche loro si sono divertiti molto. Quindi, chissà !?

Un altro video in cantiere o un altro disco?
Vogliamo realizzare i videoclip di altri 4 brani, e proporli a pubblico come singoli. Praticamente ci siamo prefissati la promozione del disco traccia su traccia. Un po’ come un viaggio in treno con 10 fermate, ad ogni singolo sale qualche passeggero. La speranza e di arrivare a destinazione con gli scompartimenti colmi e la gente in piedi. E devo dire che nei live la fanbase è sempre più consistente. Ad ogni modo, per rispondere alla tua domanda, tra fine novembre e gli inizi di dicembre tiriamo fuori il nuovo singolo, Verdiana.

Copy Protected by Tech Tips's CopyProtect Wordpress Blogs.