Musica Italiana Emergente

Sito d'informazione dedicato al mondo della musica italiana emergente ed indipendente

Il cantante e compositore Roberto Tiranti torna con il nuovo singolo “Salvati”

Salvati è il nuovo singolo di Roberto Tiranti, cantante, musicista, compositore, produttore, noto al grande pubblico come il cantante dei Labyrinth, Ken Hensley & live Fire, Wonderwolrd.

Noi restiamo seduti su troni di errori passati, In prigioni di scatole vuote ma da star

Il nuovo brano di Roberto Tiranti, che vede alle chitarre Andrea Maddalone, alla batteria Andre Ge, è stato arrangiato da Massimo Trigona nel suo studio immerso nella natura della Liguria e registrato negli home studio dei musicisti. Marco Canepa, infine, vicino a Rapallo si è occupato del missaggio, della produzione e dell’arrangiamento aggiuntivo.

Salvati parla del mondo di oggi e di tutte le contraddizioni su religioni, social media e tante altre questioni sociali derivanti dal fatto che è sempre più difficile comunicare: «È come se vivessimo ammanettati, bendati e imbavagliati illudendoci di essere liberi» precisa Roberto Tiranti.

Salvati… non ti pentirai, non esiste il perdono senza un cuore accanto
Pentiti… o non ti salverai, per uscire da qui basta ciò che sei

Il testo è di Francesco Ciccotti che ha messo nero su bianco i pensieri, le sensazioni e le emozioni di Roberto.

Il singolo è uscito accompagnato da un videoclip realizzato da Federico Di Pane girato a Genova, nello stabilimento Over Joy, che ospita una grande sala “croma key” per creare videoclip con alta tecnologia. Il tutto, ci dice Roberto: «è stato fatto in un periodo di pandemia, questo è il motivo per cui i ragazzi ci hanno regalato le loro parti video fatte a casa loro».

Salvati è disponibile su tutte le migliori piattaforme musicali dal 19 maggio 2021.

Contatti

Biografia completa di Roberto Tiranti: https://it.m.wikipedia.org/wiki/Roberto_Tiranti

Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100062756751301

Copy Protected by Tech Tips's CopyProtect Wordpress Blogs.
shares