Musica Italiana Emergente

Sito d'informazione dedicato al mondo della musica italiana emergente ed indipendente

DERIVE è il nuovo album di GIULIO CANTORE & ALMADIRA

Pubblicato il nuovo album di Giulio Cantore & Almadira Derive, per l’etichetta bolognese Bajun Records. Sarà disponibile su iTunes, Spotify, Deezer e su tutte le altre piattaforme digitali.


Giulio Cantore, musicista e liutaio, appassionato di chitarre dalla costruzione all’esecuzione e del processo creativo che scaturisce, pensa al disco partendo dal laboratorio, costruendo gli strumenti di cui necessitano le sonorità dei brani.
Per Derive ha costruito e poi suonato una chitarra flamenca, Weissenborn (o chitarra Hawaiiana), una chitarra acustica baritona, un cavaquinho portoghese, una chitarra soprano.
All’ascolto Derive è un disco con molte allusioni al mondo del mare e unitario nel susseguirsi delle tracce, con tutti i brani uniti tra loro, come a comporre i capitoli di un unico racconto, come descrizioni di un unico panorama.
“Almadira” e “andare alla deriva” sono due concetti che fanno pensare al mare e a ciò che il mare lascia sulla spiaggia, i tronchi, ad esempio, o i legni levigati.
Giulio Cantore ha utilizzato questo materiale per produrre la confezione dei cd interamente in legno, confezione a tiratura limitata.
All’interno della tracklist di Derive è presente anche un brano dal titolo Almadira, parola in dialetto riminese che indica la linea di detriti che si forma sulla battigia al ritirarsi della marea (conchiglie, legni, plastiche, alghe).
È una sorta di sigla e dichiarazione di intenti del progetto musicale. Il brano dice:
“Almadira, almadira, musica franca arriva dal mar
il mare unisce le terre che separa,
la musica unisce le culture che separa”

Copy Protected by Tech Tips's CopyProtect Wordpress Blogs.
shares