Dal Punk all’amarcord: un ricordo che vale dieci lire il nuovo album di Federico Fiumani

È in uscita il 18 novembre il nuovo disco di Federico Fiumani, noto cantautore nostrano figlio del punk, membro dei Diaframma. È un lavoro atipico, quello che sta per essere pubblicato, un lavoro a cui Federico ha dedicato tempo e passione, realizzando un suo sogno nel cassetto, anche grazie ad una fortunatissima campagna di crownfounding su Musicraiser, che in soli due mesi gli ha permesso di raccogliere circa 10.000 euro, andando ben oltre le sue più rosee aspettative.

Un disco creato, quindi, anche e soprattutto grazie al supporto dei suoi fan, che hanno deciso di sovvenzionare un’opera che si preannuncia unica nel suo genere: Federico ha rispolverato vecchi brani della tradizione italiana, andando a scomodare cantautori come De Gregori, Tenco e Conte, e reinterpretandone i brani in modo personale.

La sola scelta dei brani riporta ad atmosfere sfumate nel tempo, a ricordi di un’epoca trascorsa in un battito di ciglia, che ha lasciato dietro di sé un velato senso di malinconia; scelta singolare per un pioniere del punk italiano e forse proprio per questo un lavoro di cuore, che promette di incantare tutti quelli che hanno creduto nel progetto e chi si troverà ad ascoltare le 11 tracce del disco per curiosità.

Aspettiamo dunque con ansia l’uscita di Un ricordo che vale dieci lire, con la certezza di acquistare un prodotto unico nel suo genere.

Gianluca Zanella
Copy Protected by Tech Tips's CopyProtect Wordpress Blogs.