Musica Italiana Emergente

Sito d'informazione dedicato al mondo della musica italiana emergente ed indipendente

CALVINO : "L'amore in aria" è il video che anticipa l'uscita di "Occhi pieni e vuoti"

Esce il video di L’amore in aria, il primo estratto dall’EP Occhi pieni occhi vuoti di CALVINO, progetto del cantautore milanese Niccolò Lavelli, in uscita il 5 novembre 2013.

Occhi pieni occhi vuoti prende forma al Blend Noise Studio grazie alla collaborazione di Federico Bortoletto e Filippo Corbella. Insieme, infatti, lavorano su un nuovo concetto musicale che fonde eleganza cantautorale e volontà di spingersi oltre i confini della tradizione. Un’idea che prende vita dalla ricerca su nuovi suoni e atmosfere, che si combinano con la voce di Niccolò Lavelli.

L’amore in aria racconta la paura di amare e di staccarsi dal proprio egocentrismo. Vi è una confusione di base tra mondo interno ed esterno e l’universo sembra rispondere agli stati d’animo di una persona tenacemente aggrappata alle proprie sicurezze. Il viaggio da intraprendere per conoscere la persona amata diventa un’odissea piena di pericoli e presagi avversi al cui solo pensiero la terra sembra smettere di ruotare dando una sensazione di vertigine.
Il video è stato girato in una palude. Ogni elemento e ogni rapporto sembrano incagliarsi in acquitrini torbidi e maleodoranti. La persona amata e le sue speranze diventano oggetto di scherno e l’unico elemento dinamico e giocoso è il protagonista che si aggira per spazi indefiniti inseguendo le proprie capriole mentali.
L’Ep è composto da quattro canzoni e potremmo pensarlo come un quadrato dal contenuto vuoto. È infatti una descrizione dell’Assenza. Queste storie sono raccontate per immagini, visioni e stati interiori che invadono il mondo esterno; è un tentativo di lettura della realtà che nasce dallo sguardo di Niccolò.


CREDITI:
Regia: Federico Fred Cangianiello
DOP: Pietro Comini
Montaggio: Federico Fred Cangianello
Foto: Federico Fred Cangianello

Copy Protected by Tech Tips's CopyProtect Wordpress Blogs.