Musica Italiana Emergente

Sito d'informazione dedicato al mondo della musica italiana emergente ed indipendente

A tre anni dal primo omonimo album, gli A Free Mama tornano con " Marginality "

Se il funk e il rock si unissero in matrimonio e avessero un figlio probabilmente questo si chiamerebbe A Free Mama, come la band fiorentina, e avrebbe il sound del loro secondo disco: Marginality.

L’EP di questi ragazzi toscani possiede sonorità fresche e frizzanti restituendoci quell’atmosfera da night club newyorkese tipicamente anni ’70 ma in chiave più moderna. I cinque brani sono ballabili e vivaci, ti mettono subito di buon umore e ti fanno venir voglia di ascoltarli a loop. Il singolo di lancio, Now I’m done, è un buon riassunto/assaggio poiché racchiude, come uno scrigno, le sonorità che caratterizzano in toto Marginality: funk dalle venature rock con un leggero pizzico di acid rock.

La band ha già una consolidata esperienza live sia in Italia che all’estero grazie alla partecipazione (spesso culminata in vittoria) a numerosi contest nonché ad alcuni dei maggiori festival europei tra cui il Bugey C-Trip Féstival di Lione in Francia, il Rock Otocec di Lubiana in Slovenia e, soprattutto, un tour di 11 date in Inghilterra.

Con Marginality, a tre anni dal primo omonimo album, gli A Free Mama tornano a far divertire con un sound rinnovato e vivace e un’immagine nuova di zecca riuscendo laddove falliscono molte band: la creazione di un mood sonoro personale. Dopo aver ascoltato Marginality, se mai vi dovesse capitare un giro di basso funk, sono convinta che penserete subito a loro.


 
la redazione di MIE – Musica Italiana Emergente

Copy Protected by Tech Tips's CopyProtect Wordpress Blogs.
shares